This article also exists in: English

15 anni da web lover…

Sono i miei attuali anni di esperienza nel mondo del web e del web development: mondo molto spesso bistrattato perchè ‘fare siti web’ è considerato dai più come tagliare il salame con l’affettatrice già calibrata.

Putroppo, come tanti developer sanno, questo non è proprio vero: in 15 anni ci sono passate davanti (e magari ci abbiamo sbattuto la faccia) un turbinio di tecnologie, linguaggi, framework, librerie. Elementi base, di un buon sviluppatore, che sono stati creati, distrutti, morti, non più funzionanti o manutenute… oppure ancora eccellenti.

Il ‘nostro’ mondo è sempre in continua evoluzione: mai restare indietro, mai pensare di essere arrivato, mai rilassarsi.

Proprio per questo ‘fare un sito web’, creare un GESTIONALE non è PER NIENTE banale.

Nuovi strumenti

Il desiderio di creare questo sito è capitato a fagiuolo proprio per provare nuovi strumenti che mi permettessero di aggiungere contenuti in maniera semplice.

Ho escluso subito Wordpress, per non legarmi necessariamente all’uso di un database e per la mia idiosincrasia verso tale software… Il mio desiderio di utilizare uno strumento legato a React.js ha fatto il resto.

Gatsby.js

Gatsby.js, è un generatore di siti statici sviluppato con React.js, alimentato da GraphQL e gestito tramite l’uso di Webpack: è possibile recuperare i dati del vostro sito da molteplici fonti tra cui chiamate API, plain-text (o markdown) tramite GraphQL.

Motivi che mi hanno portato a scegliere gatsby

  • Utilizza tecnologie frontend innovative, aggiornate e con una vasta comunità di developer (React.js, Webpack, GraphQL)
  • Gestione primaria dei dati tramite Graphql
  • Pre-Builda / Genera file statici caricabili su spazi web o CDN
  • Approccio JAMStack per la creazione di siti: JS, API e markup
  • Possibilità di estendere le funzionalità e il layout tramite React.js
  • Possibilità di integrazione con CMS Headless tipo Strapi

Installazione

Per l’installazione rimando alle più ben complete risorse offerte dalla community di Gatsby.js

Seguendo il quick start (per utenti con una media esperienza) tirare su il primo boilerplate del sito mi ha occupato circa mezza giornata, comprensive di un minimo di styling e configurazione iniziale… direi non male!

Per le modifiche che ho apportato per la creazione di questo sito, sicuramente più dispendiose in termini di tempo, si rimanda ai prossimi contenuti.

About the author

For the last 15 years, Stefano Frasca has worked with a variety of web technologies both backend and frontend. He is currently focused on front-end development. On his day to day job, he is working as a FullStack developer & Frontend specialist at Maestrale IT. He has worked remotely for years, passionate about photography, food and code 😎
Do you want to know more? Visit my website!